Collecreta

Vai ai contenuti

Menu principale:

Collecreta e' una piccola frazione dei Monti della Laga ad una altitudine di 1060 mt., posta all'interno della Conca Amatriciana e del Parco Nazionale Gran Sasso e Monti della Laga, nel Comune di Amatrice in Provincia di Rieti. Nel 1676 Collecreta, insieme ad altre frazioni, si separo' da Amatrice. Due suoi catasti del 1749 e del 1755 sono nell'Archivio di Stato dell' Aquila.Nel 1855 aveva 29 abitanti, nel 1951 ne aveva  35. Collecreta e' soprannominata anche la Picca, perche' gran parte degli abitanti ha' questo cognome, che da ricerche effettuate e documentate, si evidenzia l'origine spagnola. Il territorio della Laga, grazie alle sue caratteristiche geologiche e' ricco di vegetazione, ruscelli, sorgenti, e cascate. L'impatto che il turista ha soggiornando in questi luoghi, e' quello di trovarsi immerso in un polmone verde incontaminato, ricco di storia, arte e tradizioni gastronomiche. Se poi teniamo conto di essere a soli 150 Km da Roma, si puo' considerare una piccola perla della natura. Le principali risorse della zona sono l'agricoltura e il turismo.  La specialita' gastronomica piu' famosa sono gli spaghetti all'amatriciana.Una volta, le frazioni di Amatrice erano piu' popolate e numerose, ma con il tempo si sono ridotte a 69. La causa principale fu' la carenza di trovare un lavoro stabile e ben pagato, cosi molta gente si trasferi a Roma. Da anni pero', nei mesi estivi, molte persone tornano in villeggiatura nel paese di origine, dove hanno ristrutturato le loro abitazioni.  L'evento religioso piu' importante di Collecreta e' il festeggiamento della Madonna delle Grazie, che avviene la seconda domenica di agosto, dopo la messa, solenne processione per il sentiero alberato attorno al Santuario.  La chiesa dell'Icona Passatora e' stata eretta nell'anno 1400 e internamente e' ricca di affreschi votivi del pittore amatriciano Dionisio Cappelli, tra i quali ricordiamo: Cristo Portacroce (1490) e la Madonna della Misericordia (1491). Un'altra chiesa di importanza storica del posto, e' quella di San Martino.    I racconti dei nostri avi riferiscono che fu' eretta dalle armate francesi di Carlo I d'Angio' nel 1479 (data impressa sul portale).




 
 
 
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu